Home
 
GRUS PARIDAE Forthcoming nonintellectual decadence (CDs) autoprod. 2016 FIN

Dopo il singolo “Passes by” del 2014, i due polistrumentisti finlandesi Petteri Kurki e Rami Turtiainen tornano con una pubblicazione analoga, dalla lunghezza di nove minuti. Stavolta, il violinista Jarno Kaivunen risulta essere maggiormente coinvolto nel progetto, divenendo a quanto sembra un componente vero e proprio della band. Un cambiamento notato sia in sede di intervista che negli accreditamenti del brano, dove Kaivunen ha fatto sentire fortemente la propria impronta soprattutto nella sezione finale. Conclusione in cui l’ascoltatore dovrebbe lasciare la precedente parte malinconica del brano per compiere un salto verso la luce (comunque crepuscolare, ci sarebbe da aggiungere…), con il violino ed il pianoforte in bella evidenza, prima che lo scroscio della pioggia scivoli sulle mura raffigurate nella suggestiva copertina. Il pezzo in sé appare tanto etereo quanto corposo, denso di sensazioni che ricordano senza dubbio i Pink Floyd che ancora conservavano qualche vecchia traccia psichedelica. In mezzo ci passano i tanti epigoni, tra cui ovviamente anche i Porcupine Tree, senza però quella strana svolta simil-dura che spaccò gli ascoltatori in maniera irreparabile. Per quanto riguarda i testi, sembra che nemmeno Rami Turtiainen, l’autore, sia riuscito a dare una spiegazione coerente; di sicuro, è stato creato un composto a base di esempi, visioni e metafore riguardanti le teorie filosofiche estetiche e artistiche dal XVII secolo in poi, anche con inquietanti riferimenti ad opere surrealiste tipo il cortometraggio “Un chien andalou” (1928) di Luis Buñuel (scritto peraltro con l’amico Salvador Dalí).
Non c’è più altro da dire. Sembra che il trio abbia messo insieme materiale per un paio di album, quindi si attende di capire se prima o poi verrà fuori qualcosa di più corposo, permettendo così di fornire una valutazione degna di esser chiamata tale. Per il momento, si può solo dire che questa musica guarda decisamente al post-rock. Ben eseguito, a quanto sembra.


Bookmark and Share

 

Michele Merenda

Collegamenti ad altre recensioni

GRUS PARIDAE Passes by (CDs) 2014 

Italian
English