Home
 
ALEXANDRE MARASLIS Spiritual awakening autprod./Rock Symphony 2000 BRA

In Sud America c'è un fiorente ambiente per i musicisti di rock progressivo, è inutile negarlo. E anche in questo caso, come in molti altri si raggiungono vette davvero alte di qualità. Questo disco, suonato quasi del tutto da Maraslis con l'aiuto di un paio di chitarristi (tra i quali Marcio Rocha, già recensito altrove in questo numero), è costituito da una lunga suite divisa in 13 movimenti, che è anche la title-track, dove giocano spesso i synth multicolori dell'autore insieme a grandi solos di chitarra. La batteria, a parte alcune percussioni suonate live, è totalmente programmata, ma si sente abbastanza poco. Lo stile del lavoro segue la falsariga di alcune composizioni di Motoi Sakuraba (con meno sinfonismi però) e quindi capite bene perché mi è piaciuto molto. Dopo la suite si trovano due pezzi un po' più facili e brevi, ma non per questo meno godibili. Il cd mi ha coinvolto emozionalmente poiché sincero e ottimamente suonato e registrato. Davvero bello.

 

Marco Lastri

Collegamenti ad altre recensioni

MONTAUK PROJECT Ja²m 2000 

Italian
English