Home
 
PERSEPHONE'S DREAM Moonspell autoprod. 1999 USA

I primi minuti di questo disco fanno ben sperare: nulla di eccezionale, ma pare di andare incontro a un disco di discreto new Prog, con buone armonie e sonoritÓ raffinate, con un bel cantato femminile... insomma, la prospettiva di passare un'oretta in compagnia di una musica poco impegnativa ma gradevole insomma. Purtroppo il gruppo pare perdersi di lý a poche tracce, facendo sfociare la loo musica in una sterile pop/new wave con qualche cerebralismo anch'esso un po' fine a se stesso. Non si scade mai completamente nell'insulso e neppure nella semplice canzoncina pop, e le atmosfere rimangono piuttosto raffinate anche nel seguito, ma ben presto la noia comincia a regnare sovrana nel sogno di Persefone. Certamente si tratta di un album che avrÓ i suoi estimatori nel nord Europa ma che credo non riuscirÓ a guadagnarsi crediti in chi intende il Prog in maniera un po' differente.

 

Alberto Nucci

Collegamenti ad altre recensioni

PERSEPHONE'S DREAM Opposition 2001 

Italian
English