Home
 
SPACED OUT Slow Gin Unicorn Records 2003 CAN

Attivi sin dalla fine degli anni novanta, gli Spaced Out sembrano aver raggiunto una certa popolaritÓ in America dove hanno pure partecipato, a quanto pare raccogliendo un certo successo, al NEARfest dell'edizione 2002. A dire il vero Ŕ tuttaltro che semplice rendere con esattezza l'idea della musica in "Slow Gin", terzo ed ultimo cd pubblicato da questo quartetto canadese. Esiste un elemento jazz-rock, ben presente negli arrangiamenti ed in certe sonoritÓ, come esiste una componente sinfonica piuttosto marcata (in alcuni frangenti quasi d'assalto). Per una volta tanto il termine progressive rock non Ŕ tirato via, per˛ mi preme far notare la peculiaritÓ di "Slow Gin": su una struttura musicale rigorosamente strumentale giÓ ben collaudata, quindi non necessariamente originale, gli Spaced Out sviluppano un discorso del tutto personale e poco rassicurante. Le mie sensazioni riguardo all'ascolto del disco rimangono in sospeso tra la carica emotiva trasmessa dalle eccellenti performance strumentali dei quattro musicisti coinvolti, ed una certa, vaga, sensazione di disagio conseguente all'estraniante, a volte quasi claustrofobico, gusto per l'insolito nutrito in "Slow Gin". L'enigmatica immagine psichedelica di copertina lascia intendere molte cose riguardo al contenuto musicale del cd, come del resto le interessanti fotografie presenti nell'interno di copertina lasciano immaginare il significato del titolo. Per adesso "Slow Gin", per quanto mi riguarda, entra a far parte meritevolmente nella lista dei dischi pi¨ riusciti ed interessanti pubblicati quest'anno.

 

Giovanni Carta

Collegamenti ad altre recensioni

MARTIN MAHEUX CIRCLE Sibylle 2006 
MARTIN MAHEUX CIRCLE Requiem pour un vivant 2008 
SPACED OUT Spaced out 2000 
SPACED OUT Live in 2000 (DVD) 2005 
SPACED OUT Unstable matter 2006 
SPACED OUT Live at Crescendo Festival 2007 
SPACED OUT Evolution 2008 

Italian
English