Home
 
OZRIC TENTACLES Live at Pongmasters Ball Snapper Music 2002 UK

Ammetto la mia ignoranza nel campo dello space rock dicendo che č la prima volta che ho ascoltato qualcosa di questi Ozric Tentacles, nonostante le copertine dei loro dischi mi abbiano tentato pių e pių volte! Infatti avevo sentito parlare di questo gruppo non come di gruppo progressive quanto di un gruppo affine agli Hawkwind. Ho vinto la mia riluttanza solo dopo un ascolto di prova di questo live, che, pur essendo registrato in un modo veramente penoso (il tutto č mixato con volumi troppo bassi e caotici...) mi ha dato un quadro abbastanza chiaro della situazione. Gli Ozric Tentacles non fanno rock progressivo nel senso pių stretto del termine, ma lo fanno nel senso pių largo, infatti effettuano in ogni brano una ricerca delle timbriche e delle atmosfere assai preziosa. Anche se la melodia dei brani č quasi sempre poco importante rispetto al resto, la sezione ritmica non fa rimpiangere questa mancanza. Il gruppo pesta duro in quasi tutti i brani, che non lasciano spazio a tappeti tastieristici immobili o quasi (come facevano in passato i Porcupine Tree), anzi, invitano molto spesso a balli scatenati modello pogo. Il fatto che tutto il repertorio degli Ozric Tentacles sia strumentale si sposa infine benissimo con la poca importanza data alla parte melodica. Che dire dunque di questo disco e di questo gruppo? Che sicuramente gli Hackwind hanno avuto una parte importante nella gestazione dei loro pezzi, ma che gli OT non si sono fermati dalle parti dei loro ispiratori: sono andati avanti cercando di rendere lo space rock pių facilmente assimilabile, e pių commerciale.Un ottimo gruppo. Per quanto riguarda il disco, la registrazione stessa ne sconsiglia l'acquisto.... magari provate ad ascoltare i loro dischi in studio!

 

Marco Lastri

Collegamenti ad altre recensioni

OZRIC TENTACLES The floor's too far away 2006 
OZRIC TENTACLES The Yumyum tree 2009 
OZRIC TENTACLES Paper monkeys 2011 

Italian
English