Home
 
PAATOS Timeloss Stockholm Records 2002 SVE

Ho sempre apprezzato tutto quanto sia stato connesso con Stefan Dimle e Reine Fiske, entrambi ex componenti di Landberk e Morte Macabre; adesso sono tornati come parte del nuovo progetto Paatos. Quando ho ascoltato per la prima volta questo loro cd di debutto sono rimasto molto dubbioso: le prime quattro canzoni sono riconducibili al suono e alla musica dei Landberk, ma l'ultima traccia "Quits", che dura 12'17", mi ancora difficile da digerire, pur dopo numerosi ascolti. Si tratta di una caotica canzone drum&bass mista ad avanguardia e jazz-rock, comprendente anche sassofono, tromba e trombone. Il resto dell'album comparabile ai Landberk in varie maniere, con delicate parti di Mellotron, malinconie nordiche e la chiara ed inconfondibile chitarra di Reine. Le influenze sembrano annoverare anche nomi come Bjrk, Portishead, Sigur Ros e Sugarcubes. Molte delle differenze risiedono nel bel cantato di Petronella Nettermalm. In definitiva si tratta comunque di un album piuttosto vario; se non fosse stato per "Quits" gli avrei dato il massimo dei voti ma, dato che questa canzone rappresenta in sostanza un quinto dell'album ed un terzo del tempo totale, non potrei dare pi di 8 a "Timeloss"... ma forse sono io ad essere troppo conservatore. "Hypnotique", "Ta" e "They are Beautiful" da sole rendono comunque quest'album meritevole di attenzione per i fans dei Landberk e del Prog svedese in genere.

 

Greger Rnnqvist

Collegamenti ad altre recensioni

DUNGEN 4 2008 
DUNGEN Skit i allt 2010 
DUNGEN Allas sak 2015 
DUNGEN Hxan 2016 
LANDBERK Lonely land 1992 
LANDBERK Jag r tiden (EP) 1994 
LANDBERK One man tell's another 1994 
LANDBERK Unaffected 1995 
LANDBERK Dream dance (EP) 1995 
LANDBERK Indian Summer 1996 
MORTE MACABRE Symphonic holocaust 1998 
PAATOS Kallocain 2004 
PAATOS Silence of another kind 2006 
PAATOS Breathing 2011 
PAATOS V 2012 

Italian
English