Home
 
LA MASCHERA DI CERA Petali di fuoco Immaginifica 2010 ITA

L’annunciato e atteso nuovo album della “Maschera di cera” è finalmente fra le mie mani.
Una novità nella line-up: il bravo Matteo Nahum alle chitarre e, a mio avviso, anche qualche innovazione nel sound del gruppo. No, non preoccupatevi!! Il manifesto programmatico della band è rimasto quello: rifarsi coscientemente al pop italiano (si chiamava così) anni ’70. Ma c’è qualcosa che non colgo ai primi ascolti.
Paradossalmente, i brani brevi e (l’apparente) semplicità delle liriche e della musica, si discostavano dalle mie aspettative, tanto da farmi nutrire delle perplessità sul valore del prodotto realizzato. Questo perché i 6 ragazzi liguri hanno cercato e trovato qualcosa di diverso. Una formula canzone, sui generis, ma pur sempre canzone, che ha visto impegnata la quasi totalità dei componenti sia in fase di stesura dei testi sia nell’aspetto meramente strumentale. E, anche chi, come Matteo e Andrea Monetti (flauti) non figura nei credits dei brani, riesce comunque a ritagliarsi dei preziosi inserti nell’economia dell’album, vuoi con azzeccati solos (“L’inganno” solo per citare un titolo), vuoi con rifiniture di classe (“ Phoenix” su tutte).
Per il resto, dopo i primi ascolti, solo conferme.
Un ottimo vocalist (Alessandro Corvaglia), un drummer preciso e potente (Mau di Tollo, che scopriamo anche bravo autore in qualche brano e anche esecutore nel breve esercizio acustico di “4.18”), un tastierista duttile (Agostino Macor) compìto e all’apparenza sottotraccia in alcuni pezzi, debordante nella “sua” “Il declino”. E, ancora, il Deux-ex-machina Zuffanti, che si mette al servizio della band, ma si permette anche di regalarci quel gioiellino intimista che è “Tra due petali di fuoco”.
In un album dagli alti contenuti, menzione particolare per la macoriana “Il declino” ed il suo naturale seguito, lo strumentale “Phoenix”. Un bel intreccio di riff “pesanti” alla Uriah Heep e squarci strumentali che ci portano alla memoria il “Salvadanaio” del Banco nel primo caso; un crogiuolo di sensazioni la seconda (più vicina alla Maschera dei primi lavori), con l’autore in evidenza ben supportato dalla chitarra di Nahum e dal flauto di Monetti. Non un semplice esercizio di stile comunque ed un brano che nella dimensione “live” potrebbe anche divenire in una “celebration” di fine concerto.
Scavando nel fango (come dice uno dei brani) della musica italiana e non solo, abbiamo trovato in questi primi mesi del 2010 un album ed un ulteriore motivo per continuare ad amare questa musica e la Maschera di Cera in particolare.



Bookmark and Share

 

Valentino Butti

Collegamenti ad altre recensioni

ALHAMBRA Luna nova 2002 
ALHAMBRA Temporale 2005 
AMANITA L'oblio 1997 
ANDREA MONETTI ROCCASANTA AMR was here 2006 
ARENA, DI TOLLO, MARRAS Arena - Di Tollo - Marras 2012 
ARIES Aries 2005 
ARIES Double reign 2010 
ARJUNA La montagna sacra 1998 
ARJUNA Live '98 2000 
FABIO ZUFFANTI Ghiaccio 2010 
FABIO ZUFFANTI La quarta vittima 2014 
FABIO ZUFFANTI & VICTORIA HEWARD Merlin: the Rock Opera 2000 
FINISTERRE Finisterre 1994 
FINISTERRE In limine 1996 
FINISTERRE Ai margini della terra fertile 1997 
FINISTERRE In ogni luogo 1999 
FINISTERRE Storybook 2001 
FINISTERRE Harmony of the spheres 2002 
FINISTERRE La meccanica naturale 2004 
FINISTERRE Memoirs 2014 
HÖSTSONATEN Mirrorgames 1998 
HÖSTSONATEN Springsong 2002 
HÖSTSONATEN Winterthrough 2008 
HÖSTSONATEN Autumnsymphony 2009 
HÖSTSONATEN Summereve 2011 
HÖSTSONATEN The rime of the ancient mariner - Chapter one 2012 
HÖSTSONATEN Symphony n.1: Cupid & Psyche 2016 
KU Fragments from the alterated 2000 
L’OMBRA DELLA SERA L’ombra della sera 2012 
LA MASCHERA DI CERA La maschera di cera 2002 
LA MASCHERA DI CERA Il grande labirinto 2003 
LA MASCHERA DI CERA In concerto 2004 
LA MASCHERA DI CERA LuxAde 2006 
LA MASCHERA DI CERA Le porte del domani 2013 
LA ZONA Le notti difficili 2002 
MAURIZIO DI TOLLO L'uomo trasparente 2012 
MAURIZIO DI TOLLO Memorie di uno sparring partner 2015 
NANAUE Nanaue 2013 
QUADRAPHONIC Il giorno sottile 2002 
QUADRAPHONIC Le fabbriche felici 2003 
ROHMER Rohmer 2008 
ZAAL La lama sottile 2004 
ZAAL Onda quadra 2010 

Italian
English